Archivum Musicae, Attività, Concerti, Coristi dell'Angelo, Coro dell'Università Cattolica di Milano, Note d'Archivio

Il canto di Ambrogio

Archivio Musicale dell’Angelo
piazza Sant’Ambrogio, 25 – Milano

Basilica di S. Ambrogio, Milano
1 giugno 2012 – ore 14

Il canto di Ambrogio

I Coristi dell’Angelo
diretti da Angelo Rosso

Introduzione al programma

Situata in un interessante crocevia culturale e politico, Milano riflette questa sua particolare condizione storico-geografica anche nella vita liturgica. Dalla tarda antichità fino all’epoca post carolingia, la metropoli lombarda ha recepito diverse sollecitazioni che ha tradotto in un proprio linguaggio attraverso una precisa opera di assimilazione di testi, melodie, azioni cultuali. Risultato di questo lungo processo è il rito ambrosiano che, nonostante una chiara unità globale, permette di ritrovare tracce talora vistose di influssi diversi, dalla Chiesa di Gerusalemme e l’area siriana al mondo bizantino, a Roma e, forse, altri centri minori italici e transalpini.

I canti proposti per questa “agape vespertina” si aprono con il lucernario Quoniam tu illuminas, un canto tipico del Vespro, momento forte della preghiera che la comunità cristiana di Milano viveva, e vive ancora oggi, all’ora del tramonto. Sviluppando un uso ebraico diffuso in molte Chiese cristiane d’Oriente, con il rito dell’accensione della luce Milano celebra la risurrezione di Cristo, “luce senza tramonto” e nelle piccole luci che si elevano verso l’alto offre la preghiera dei credenti riuniti per la celebrazione. È il primo canto che troviamo nell’edizione del Vesperale ambrosiano, in uso ancora oggi, ed è caratterizzato da una forte esuberanza musicale.

Il secondo canto è uno degli inni ambrosiani più significativi: Deus creator omnium.

Il valore teologico dell’assemblea domenicale ha il suo fulcro nella fede e il suo spessore salvifico si coglie ancora di più alla luce del tema biblico del giorno del Signore che tanto posto occupa nel messaggio profetico. Per questo i due canti scelti per far memoria della celebrazione eucaristica domenicale, come si vive ancora oggi soprattutto nella basilica di Sant’Ambrogio e nel Duomo a Milano, sono il Gloria, meglio conosciuto come Laus angelorum magna (testo precedente allo stesso sant’Ambrogio) e il Sanctus – Pleni sunt.

La domenica, giorno del Signore, conosce un altro momento forte di preghiera nell’Adorazione eucaristica e la Benedizione dopo i Vespri. I canti che abitualmente vengono intonati sono O sacrum convivium, Pange lingua, O salutaris ostia. Viene cantato, nel cuore dell’Adorazione, anche il transitorio Te laudamus, tipico canto ambrosiano di derivazione orientale. La parte finale dei Vespri con Benedizione eucaristica si conclude con preci dialogate e nelle grandi solennità liturgiche prevede il canto delle intercessioni e del Padre nostro. L’antica preghiera Dicamus omnes, che risale all’inizio del VI secolo, è sicuramente tra le melodie ambrosiane più rilevanti.  Al termine delle celebrazioni domenicali dell’Eucaristia e della Benedizione eucaristica, viene cantata una delle antifone mariane: durante tutto l’anno, abitualmente si prediligono Salve Regina e Inviolata.

La meditazione in canto di quest’agape pomeridiana in Sant’Ambrogio si conclude con un brano polifonico semplice ma artisticamente elevato. È il mottetto Tu solus qui facis mirabilia di Josquin Desprez, il grande compositore fiammingo, principes musicorum, che è stato cantore nel Duomo di Milano intorno al 1479. Il brano, un autentico capolavoro della polifonia rinascimentale, veniva cantato durante la Messa come Benedictus.

L’Archivio musicale dell’Angelo ha predisposto, in un numero limitato di copie, il cd Il Canto di Ambrogio contenente una selezione delle melodie ambrosiane eseguite dal Coro dell’Università Cattolica durante i concerti-meditazione realizzati nella Basilica di S. Ambrogio.
Il commento di presentazione del cd è stato affidato al Prof Giacomo Baroffio e pubblicato, corredato da alcuni estratti audio, in questa pagina: Il canto di Ambrogio – Giacomo Baroffio

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: