Archivum Musicae, Coristi dell'Angelo, Pietro Allori

Brevi Note per il terzo convegno “Chiesa e Musica” – Monastero di San Pietro di Sorres 21-23 agosto 2014

PAROLA, CANTO, SILENZIO

sono queste le parole che caratterizzano il convegno “Chiesa e Musica” in programma dal 21 al 23 agosto 2014 presso il Monastero benedettino di San Pietro di Sorres.

Le riflessioni durante le Omelie dei vescovi invitati (S.E. mons. Sebastiano Sanguinetti, vescovo di Tempio-Ampurias e di S.E. mons. Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari) e dell’Abate di San Pietro di Sorres (Padre Antonio Musi) e lo studio della polifonia di William Byrd (1543 – 1623), cantore nella Cappella Reale durante il regno di Maria Tudor, 1553 – 1558, e poi compositore e organista della Cappella Reale di Elisabetta I dal 1570, hanno la finalità di far vivere ai cantori di chiesa quel canto ordinato, semplice e maestoso, unanime a quello “della lode che l’universo e gli angeli rendono a Dio e ad anticipare sulla terra il canto che proseguiremo in cielo”. Così pensavano i grandi Padri della Chiesa.

Dio ha voluto che a precederci in questo canto celeste fosse Padre Bruno, monaco di Sorres, che fu ispiratore e vera anima di queste giornate liturgiche. Egli, in questi giorni canterà dal cielo insieme a noi, con la sua melodiosa e inconfondibile voce, gli introiti gregoriani da lui tanto amati (Statuit ei Dominus, Nos autem gloriari, Salva sancta parens) e in modo particolare il Pange lingua gloriosi di don Pietro Allori, il suo canto prediletto.

A padre Bruno sono dedicate la Santa Messa di venerdì 22 agosto che verrà celebrata dall’Abate di San Pietro di Sorres p. Antonio Musi, e una Veglia musicale alla sera (ore 20).

La giornata di venerdì sarà anche caratterizzata da una riflessione su alcuni versetti (7-8, 1) del Salmo 26 (27) guidata dal prof. Daniele Vinci, professore presso la Facoltà Teologica di Cagliari.

Seguendo il pensiero di Romano Guardini egli si soffermerà proprio sui problematici versetti del Salmo 26 “A te parla il mio cuore, ti cerca il mio volto, il tuo volto io cerco, o Signore. Non tenermi celato il tuo volto”.

Proprio quei versetti che don Pietro Allori aveva scelto il 3 maggio del 1981 per comporre uno dei suoi mottetti più ispirati e struggenti. I partecipanti al convegno studiando questo brano potranno gustare il sapore tutto “ebraico” di questo testo e il clima di “memoria” radicalmente spirituale che questa composizione alloriana evoca.

Canto e silenzio da vivere nel monastero benedettino per una costante ricerca di Dio. Quel Quaerere Deum che secondo Benedetto XVI richiede “una cultura della Parola, amore per la Parola e il desiderio di comprenderla in tutte le sue dimensioni”.

Nella Parola biblica si avverte come Dio sia sempre in cammino verso di noi. Perciò la ricerca di Dio esige la cultura della Parola attraverso la quale l’uomo impara a servirlo. La Parola non conduce a una via solo individuale, ma introduce alla comunione quanti camminano nella fede.

“La cultura del canto, della preghiera cantata deve corrispondere alla grandezza della Parola, alla sua esigenza di vera bellezza. Da questa esigenza intrinseca del parlare con Dio e del cantarlo con le parole donate da Lui stesso è nata la grande musica occidentale”. (Benedetto XVI)

Un convegno musicale dunque che si svolge sotto il segno della liturgia, al ritmo delle ore monastiche, dei suoi tempi e “feste” e dei suoi riti pregati con i testi liturgici. Testi amati da lungo tempo soprattutto dai monaci e dalla chiesa: quei deliziosi kyriali intonati ad alta voce e in tono elevato. (Jean Leclercq)

I cantori di chiesa che frequentano San Pietro di Sorres sanno bene quanto nelle celebrazioni liturgiche monastiche sia presente quel tono elevato di cui parla padre Leclercqche altro non è che accrescimento della solennità per avere la gioia di cantare i bei testi e aumentare la devozione quotidiana e così celebrare le gioie della chiesa, di Maria, di ogni pia anima cristiana.

Advertisements

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: