Archivum Musicae, Pietro Allori, Wilhelm Krumbach

In chordis et organo – ricordo di don Pietro Allori e Wilhelm Krumbach

Celebrazioni liturgiche, riflessioni e veglie musicali a Alghero, Milano, Iglesias e Gonnesa
in ricordo di don Pietro Allori e Wilhelm Krumbach

febbraio, marzo, maggio e agosto 2015

Inizia ad Alghero, all’interno della quinta edizione di Spazio Brahms (19-21 febbraio), il ciclo di manifestazioni per ricordare don Pietro Allori, maestro di cappella della Cattedrale di Iglesias, a 30 anni dalla morte.

Sarà la liturgia della I Domenica di Quaresima, celebrata sabato 21 febbraio 2015 (ore 17,30) nella Cattedrale di Alghero dal vescovo Mauro Maria Morfino, a ispirare il canto della Schola cantorum “Pietro Allori” di Alghero, del Gruppo vocale “don Allori” di Iglesias e dei Coristi dell’Angelo di Milano, consentendo così alle composizioni che don Allori ha scritto per il tempo di Quaresima, di vivere nella autentica dimensione liturgica per la quale sono state composte. Melodie gregoriane e pagine polifoniche di William Byrd inframmezzeranno, durante la S. Messa, le  armonie più moderne composte dal sacerdote-musicista di Gonnesa.

A Milano, nella basilica di S. Ambrogio mercoledì 11 marzo 2015 (ore 21)Vater unser im Himmelreich (Padre nostro che sei nei cieli): il noto corale della liturgia luterana e la preghiera più familiare della liturgia cattolica sarà il tema conduttore della veglia musicale promossa per ricordare, nel 10° anniversario della morte, l’insigne organista e musicologo prof. Wilhelm Krumbach, che fu anche interprete e ammiratore delle composizioni di don Allori sia vocali sia organistiche. I Coristi dell’Angelo e l’organista Alessio Corti eseguiranno pagine di Christian Erbach e di Felix Mendelssohn,  Johannes Brahms e Max Reger. Particolare rilievo riveste l’esecuzione del responsorio alloriano Christus factus est a 4 voci che il compositore della Sardegna volle dedicare al prof. Krumbach nel 1983, e del mottetto a 4 voci Lapidabant Stephanum di Erbach, trascritto nel 1990 dal professore tedesco per il concerto ufficiale nell’ambito delle celebrazioni dei 900 anni della chiesa di santo Stefano a Magonza, famosa per le splendide vetrate di Marc Chagall.

Il 15 maggio 2015 (ore 19) appuntamento in Casa Allori a Gonnesa con MUSICA E RICAMI. Ricami eseguiti per l’occasione da Roberta Argiolas di Iglesias e Anna Santoru Pais di Alghero intesi a guisa di fili silenti che intrecciano antichi e attuali sentimenti di quotidianità familiare. Come avviene per l’anniversario del genetliaco (15 maggio), in occasione della festa di S. Cecilia (22 novembre) in Casa Allori risuonano anche pagine musicali composte dai “grandi” della storia della musica: Bach, Mendelssohn, Schumann, Chopin, Brahms e altri. Anche le composizioni di don Allori suonate per lo più sul pianoforte Steinway avvolgono  spesso le stanze di affascinanti e amabili armonie. E così suoni  e  ricami raffinatissimi, in contrappunto tra loro,  danno  seguito a una mirabile tradizione di ricamo su telaio, che in Casa Allori fu curata con particolare operosità, e a quella atmosfera da “studio musicale” come fu nel tempo in cui Goffredo e Pietro Allori si cimentavano con il violino, il mandolino e altri strumenti.

Il 16 maggio 2015, presso il Teatro Elettra di Iglesias (ore 19), convegno annuale patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Iglesias per ricordare il genetliaco di don Allori. Le riflessioni di questa seconda edizione faranno riferimento, come lo scorso anno, ad alcune composizioni di don Pietro Allori che si ispirano alle tradizioni e agli spazi storici, religiosi e civili, della città di Iglesias: Fontane di Iglesias, Girotondo antico, Antico castelloInterpreti dei brani saranno il violinista Alessio Manca e il chitarrista Gabriele Loriga.

Frontespizio disegnato da don Allori per l'opera omonima (12 composizioni per organo, Gonnesa 1946)

Frontespizio disegnato da don Allori per l’opera omonima (12 composizioni per organo, Gonnesa 1946)

Il 4 e 5 agosto 2015 si terrà infine IN CHORDIS ET ORGANO, evento in tre momenti presso la cattedrale e l’auditorium diocesano di Iglesias: veglia musicale (4 agosto – ore 20), convegno (5 agosto – ore 9) e Messa dei Cantori (5 agosto – ore 11,30), presieduta dal vescovo Giovanni Paolo Zedda.

Le iniziative di Alghero e Iglesias si svolgono in collaborazione con la Schola cantorum ‘Pietro Allori’ di Alghero e l’Associazione artistico culturale ‘Pietro Allori’ di Iglesias

Advertisements

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: