Attività

Il signor Caronni e il Coro dell’Università Cattolica

Con la scomparsa di Giancarlo Caronni – per Angelo Rosso “il signor Caronni”, poiché dopo anni e anni di innumerevoli contatti quotidiani non è mai riuscito a dargli del tu – è venuto a mancare colui che fu il primo dei quattro più sinceri amici e consiglieri affettuosi del Coro dell’Università Cattolica diretto da Angelo Rosso. Gli altri tre, anch’essi già tornati alla casa del Padre in questi ultimi anni, sono stati S.E. mons. Giovanni Volta, assistente spirituale generale dell’Università Cattolica (1977-1986), il professor Wilhelm Krumbach, musicologo e organista tedesco e il dottor Dino Barbavara, direttore dell’ISU dell’Università Cattolica per tanti anni.

Senza la loro costante assistenza e la loro sensibilità l’esperienza più che trentennale degli Amici della Musica e del Coro dell’Università Cattolica da me diretto non sarebbe stata possibile.

messa 1977

La messa celebrata da mons. Bellomi nel 1977; a sinistra, sul fondo, il Coro

Caronni fu il primo ad accorgersi del sano entusiasmo trasmesso dal gruppo corale che si era appena costituito nel novembre 1977 per rendere onore con il canto polifonico a S. E. mons. Lorenzo Bellomi che, subito dopo la sua consacrazione episcopale e la sua nomina e vescovo di Trieste, dopo essere stato per oltre sei anni assistente spirituale generale della Cattolica, venne in Università a celebrare, nell’Aula Magna, la S. Messa alla presenza dell’intera comunità universitaria.

Le parole di ringraziamento pronunziate da mons. Bellomi al termine della messa – “ringrazio il Coro per la squisita finezza dei suoi canti” – colpirono l’assemblea. Ma fu soprattutto il dott. Giancarlo Brasca, indimenticabile direttore amministrativo dell’Università Cattolica, a chiamare Caronni, allora già direttore dell’economato, e raccomandargli di seguire con particolare attenzione la possibile evoluzione del nascente gruppo corale che aveva temporaneamente fissato la sua sede presso il Collegio Marianum di via Necchi 1. Cosa che Giancarlo Caronni dal 1977 al 1993, anno del suo pensionamento, ha svolto con spirito altamente costruttivo, sempre aperto e lungimirante, coinvolgendosi in prima persona per rafforzare e predisporre meglio quelle azioni amministrative utili a coniugare il legittimo entusiasmo di un gruppo numeroso alle finalità generali dell’ateneo fondato da padre Gemelli. Da qui l’impegno di Caronni a tenere ben coordinati i contatti con la segreteria dell’assistente spirituale generale e con il dottor Dino Barbavara, direttore dell’allora Opera Universitaria, dato che il gruppo corale era formato da studentesse (per la maggior parte) e da studenti dei Collegi universitari. La sua presenza era pressochè costante anche  nei vari momenti preparatori delle iniziative promosse, soprattutto per quanto riguardava la stampa dei programmi presso il centro stampa di via S. Agnese.

Giuseppe Lazzati

Il rettore prof. Giuseppe Lazzati; sulla sinistra, Angelo Rosso e alcune studentesse del Coro

Una tale presenza veniva vissuta dal gruppo corale come segno di vera condivisione degli intenti musicali del gruppo da parte dell’Università. Per questo il dott. Brasca, conoscendo bene le qualità umane del direttore dell’economato, gli aveva affidato il compito di accompagnare il percorso di questo gruppo al quale di lì a poco il magnifico rettore prof. Giuseppe Lazzati diede il nome di “Coro dell’Università Cattolica”.

La grande musica, se ben coltivata, favorisce amicizie vere e profonde. È stato così per il signor Caronni, mons. Volta, il professor Krumbach e il dottor Barbavara: quattro amici indimenticabili che hanno saputo mettere insieme le forze in tante iniziative pensate per accrescere, attraverso la musica, la vocazione intellettuale dell’Università.

Caronni - Krumbach - Volta

Da sinistra, Giancarlo Caronni, Wilhelm Krumbach e mons. Giovanni Volta a Landau durante la prima tournée del Coro in Germania (giugno 1983)

La scomparsa di Giancarlo Caronni lo scorso 9 gennaio chiude irrevocabilmente l’epoca caratterizzata dalla sua azione e da quella degli altri tre “amici”: insieme consentirono il percorso artistico e culturale non comune sviluppato in oltre trent’anni dal Coro dell’Università Cattolica diretto da Angelo Rosso. Non ci resta che onorarne la memoria.

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: