Archivum Musicae, Pietro Allori

Intensi colori e dolci armonie

In occasione dell’XI edizione della festa di Santa Cecilia le varie stanze di Casa Allori sono state adornate con cespugli di corbezzolo e melograni ornamentali colti dalle piante che si trovano nel cortile.

Piante ridenti e dai colori di tonalità accese, ma anche ricche di tante sfumature – come molte composizioni musicali di don Allori – scelte per simboleggiare la stima e il perdurare della loro caratteristica bellezza.

Come si evince dalle sottostanti immagini, la loro presenza risulta discreta nonostante il fogliame del corbezzolo sia denso e i suoi fiori e frutti di notevole pregio ornamentale.

Il corbezzolo fu pianta funebre presso i Greci e i romani e in diversi contesti culturali è simbolo di stima ed ospitalità. In alcune zone della Liguria un tempo si usava mettere un ramo di corbezzolo sulla porta di casa quando era atteso un ospite importante.

Nella tradizione popolare sarda, questa pianta sempreverde, con i fiori bianchi ed i bellissimi grappoli di bacche rosse, simboleggia la fertilità che continua nel tempo.

Il melograno, nella simbologia cristiana e cattolica rappresenta l’energia vitale, espressione dell’esuberanza della vita, e significa fecondità, abbondanza, amore ardente, carità, umiltà, unione di tutti i figli della Chiesa. San Giovanni della Croce considera i semi di melograno simbolo delle perfezioni divine nei loro innumerevoli effetti; a cui aggiunge la rotondità del frutto, espressione dell’eternità divina e il succo, il godimento dell’anima che ama e conosce.

Queste piante con i loro frutti ornamentali inframmezzavano i quadri delle pareti e le foto commemorative, poggiate sulla scrivania che fu di don Allori, scelte quest’anno in ricordo di due presbiteri stimati a Gonnesa e non solo, come sacerdoti esemplari per elevata spiritualità, forte impegno apostolico, musicisti competenti e estimatori di don Allori: don Battista Cavallotto, fratello minore del parroco Cavallotto negli anni ‘50 e mons. Mario Cuomo.

Dopo brevi annotazioni didascaliche delle fotografie esposte e considerazioni di chi ha conosciuto i due sacerdoti, è stata offerta ai presenti l’immaginetta della Festa di S. Cecilia 2019 preparata dall’Archivio musicale dell’Angelo di Milano.

In un clima di amicizia e di comunanza di ideali si è sciolto il tradizionale raduno che da undici anni ha luogo in via Gramsci 158 a Gonnesa, dopo la S. Messa in Parrocchia per ricordare la devozione di don Pietro Allori per S. Cecilia, patrona della musica. Un gruppo di musicisti si è attardato ancora intorno al pianoforte Steinway verticale che fu di don Allori.

A conclusione di tutto è risuonata nella stanza della musica la bella barcarola “Dolce andare” in sol maggiore composta da don Allori nel 1946 per 4 voci miste e pianoforte la cui introduzione affascina immediatamente per la sua dolce melodia e per il suo andamento che sembra voler scandire lo sciacquio marino, che invita al tendere della vita verso lidi sconosciuti “e sognare d’approdare quasi in seno all’infinito”.

Pietro Allori, Dolce andare Ap 666

 

 

 

 

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: