Attività

In onore di Nostra Signora del Monte Carmelo, 16 luglio 2022

Nostra Signora del Carmine è uno dei titoli sotto cui viene invocata Maria, madre di Gesù.

Nella tradizione cattolica e carmelitana in particolare, infatti, la Signora del monte Carmelo rappresenta il “fiore più bello del giardino di Dio”, la Vergine purissima che possiede la bellezza di tutte le virtù, il perfetto modello di ogni vita contemplativa e in particolare la premurosa madre, sorella e patrona dei religiosi carmelitani e di tutti i fedeli che si impegnano a “salire il monte del Signore per stare nel suo luogo santo” sotto il segno dello Scapolare, foriero delle speciali promesse di salvezza eterna attribuite dalla tradizione alla stessa Vergine e simbolo di consacrazione a Lei. La sua memoria liturgica è fissata al 16 luglio.

Paolo VI la annovera tra le feste “celebrate da particolari famiglie religiose, ma che oggi, per la diffusione raggiunta, possono dirsi veramente ecclesiali” (Marialis cultus)


Il 2 novembre del 1990, durante il concerto d’inaugurazione del restauro dell’organo napoletano (Thomas De Martino 1758) nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Assunta di Sardara vennero eseguiti dall’organista Wilhelm Krumbach e dal Coro dell’Università Cattolica diretto da Angelo Rosso diversi brani dedicati alla Beata Vergine Maria. Ne proponiamo tre al vostro ascolto:

Domenico Bartolucci (1917 – 2013), Tota pulchra a 4 voci dispari (preceduto dalla versione gregoriana)

Pietro Allori (1925 – 1985), Ave regina coelorum a 3 voci miste AP 603

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750), Fuga sopra il Magnificat pro organo pleno BWV 733*

Qui di seguito alcune annotazioni sui brani di quel concerto (Padre Vittorino Joannes o.f.m.)

Domenico Bartolucci

* La fuga sopra il Magnificat di J. S. Bach è una grandiosa costruzione contrappuntistica sulla prima parte del corale. Dopo varie entrate del tema, alle parti eseguite con le tastiere subentra, ultimo, il pedale con l’intera melodia del Magnificat a “cantus firmus”.

Chiesa parrocchiale di Sardara (Sardegna)

Discussione

I commenti sono chiusi.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Privacy e cookies – Informativa per i lettori

Questo sito web è ospitato sulla piattaforma di blogging WordPress.com.
Utilizzando questa piattaforma, gli amministratori, i redattori e gli utenti visitatori sono soggetti alle condizioni espresse dai Termini di Servizio e alla Privacy Policy di Automattic, ciascuno per la sua parte.

La piattaforma fa uso di cookies erogati per fini statistici e di miglioramento del servizio.
I dati raccolti sono visibili solo in forma anonima e aggregata secondo quanto stabilito da WordPress.com, e non si ha accesso ai dettagli specifici di accesso (IP di provenienza, o altro) dei visitatori.

Proseguendo nella navigazione sul sito si acconsente all'utilizzo dei cookies.

Per maggiore approfondimento, per dettagli sui cookies o per bloccarne l'installazione, prendere visione della Informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei cookies.

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: